• Andretta Baldanza

MISTERO A PALAZZO DUCALE di Gabriele Terenzi

Che ne dite di un bel mistero? Un furto, nientemeno, di preziosi quadri rinascimentali.

E se vi dicessi che il fatto è realmente accaduto e che l'autore di questo avvincente romanzo vi ha assistito?


Link d'acquisto QUI



TRAMA

La Muta di Raffaello, così come La Flagellazione e La Madonna di Senigallia di Piero della Francesca, appartenevano a Urbino. Gli urbinati avevano preservato i dipinti dalla guerra e li avevano difesi con coraggio dai saccheggi, prima di vederli sparire improvvisamente in una nebbiosa notte di inverno.

Toccherà a Costantino Bez scoprire gli autori del furto, indagando tra Italia e Francia in una corsa contro il tempo, tra arte e crimine.

Prima in compagnia del fidato assistente Guido Giuliani, poi del tenente Valerio Dominici, dovrà scoprire la verità sui quadri scomparsi da Palazzo Ducale, ma dovrà anche fare i conti con una vita sentimentale complicata e dai risvolti inaspettati.

Il romanzo si ispira a fatti realmente accaduti nel 1975: il furto dei quadri al Palazzo Ducale di Urbino. L’autore attinge a quell’evento e lo ambienta ai giorni nostri. La trama è arricchita da digressioni, e curiosità, legate a Piero della Francesca e Raffaello. Da sfondo l’affascinante contesto di Urbino e delle sue tradizioni.


Link d'acquisto QUI


DUE PAROLE SULL'AUTORE

Nasce a Urbino nel 1963, dove vive tutt’ora. Laureato in Biologia, svolge la professione di Informatore Medico. Figlio del Direttore della locale Azienda di Soggiorno e Turismo, fin da piccolo respira l’aria dell’ambiente di promozione turistica. Nel 1975, ancora adolescente, vive il clamore del furto dei dipinti di Piero della Francesca e Raffaello che vengono trafugati dal Palazzo Ducale di Urbino. Da sempre appassionato di romanzi polizieschi, decide di ispirarsi a questo fatto di cronaca per scrivere il suo primo romanzo Mistero a Palazzo Ducale, traslando la narrazione al giorno d’oggi. Le altre esperienze editoriali di Terenzi includono la collaborazione con un quotidiano locale e con una rivista del settore ludico, dove si occupava di analisi matematico-statistica e calcolo della probabilità.

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti